Centuripe, Enna, Sicilia, Salvatore Rosano


Vai ai contenuti

Menu principale:


Sant'Agostino

Chiese Centuripine

La Chiesa di SantĺAgostino spicca in primo piano attorniata dalle costruzioni. La tecnica edilizia per motivi funzionali Ŕ stata sempre sfruttata per motivi di spazio e per una certa logica in verticale e alcune strutture hanno mantenuto ancora oggi il carattere pittoresco e architettonico e medievale. La chiesa risale intorno al 1600 1700, ha una sola navata. Sulla sinistra, vi sono tre statue: la Madonna della Provvidenza, il Sacro Cuore e Santa Rita. Sempre sulla sinistra troviamo l'altare del SS. Crocifisso. Sulla destra, tre tele: Santa Lucia, la Madonna del Rosario e Sant'Agostino. Al centro, l'altare principale, dove su un lato Ŕ sistemata la teca "vara" con le statue della Madonna della Consolazione con Sant'Agostino e Santa Monica.
Fra le testimonianze agostiniane di un certo interesse troviamo questo sant'Agostino cardioforo che regge con la mano destra un cuore fiammante che rivolge verso l'alto e che accompagna con lo sguardo. Il volto del santo esprime un grande desiderio di offrire a Dio tutto se stesso.
Una folta barba nera gli copre il viso vegliardo e stempiato. Un angelo gli pone delicatamente un braccio sulla spalla quasi a confortarlo. Agostino sotto gli abiti vescovili indossa la classica cocolla nera dei frati agostiniani che vuole esprimere la diretta dipendenza dell'Ordine da lui. Una grande croce pende sul suo petto.



Torna ai contenuti | Torna al menu